La crioterapia è un alleato fondamentale per la performance sportiva perchè:

Restituisce energia al fisico, mantenendo la tonicità muscolare;

Riduce notevolmente i tempi di recupero dall’infortunio;

Ha effetti defaticanti per il post allenamento.

 La crioterapia garantisce a coloro che fanno sport, prestazioni migliori livelli di energia più alti e recuperi dallo sforzo in un tempo minore.

È consigliata per gli sport anaerobici per le proprietà antinfiammatorie e per l’elevata capacità di prevenire infortuni. Allo stesso tempo, è perfetta per sport esplosivi e aerobici perché, oltre ad innalzare i livelli di energia, garantisce minor stress ossidativo e un metabolismo più attivo e veloce.

CRIOTERAPIA E AUMENTO DELL’OSSIGENAZIONE MUSCOLARE

L’esposizione al freddo della Criosauna 3 minuti a una temperatura che va da -110 a -160 gradi, provoca un immediata vasocostrizione capillare. Successivamente (alla fuoriuscita della criocabina) si ha l’effetto contrario, cioè un immediata vasodilatazione, i vasi sangugni si dilatano fino all’80% in più rispetto al normale. La vasodilatazione aumenta l’afflusso di sangue, e quindi di ossigeno, in tutti i distretti corporei. I nostri muscoli dopo una seduta di criosauna risultano quindi completamente ricaricati e ossigenati, con l’eliminazione delle sostanze di scarto accumulate durante l’attività fisica. Ecco perché le prestazioni risultano migliorate e il senso di stanchezza viene notevolmente alleviato.Inoltre, come già accennato, la crioterapia è particolarmente conosciuta per la sua attività antinfiammatoria e proprio per questo riesce a prevenire gli infortuni. Per uno sportivo, allenarsi con una muscolatura rilassata e scarica, gli permette di abbassare notevolmente il rischio di eventuali infortuni: il fermo che causerebbe un qualunque danno fisico, potrebbe alla perdita dei progressi ottenuti fino a quel momento con ripercussioni sull’andamento dell’attivita. Oltrettutto la riduzione dello stress ossidativo e dei radicali liberi all’interno delle cellule, riduce notevolmente affaticamento e bisogno di antiossidativi artificiali sotto forma di integratori che non sempre, purtroppo, sono di qualità.

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *